Viviamo in un momento storico non facile; l’hanno  chiamato “Periodo della Crisi”, ma noi preferiamo definirlo “Possibilità di Cambiamento”.

Bisogna ammettere che si sono perse molte certezze, acquisite con un duro lavoro e con anni di impegno e non si sa più dove esattamente si sta andando o a che punto della vita ci si trova.

Questo genera un  senso di insicurezza, di impotenza, di inadeguatezza che  fa mancare la “spinta” e la determinazione a cercare soluzioni che escano da un sistema che, stiamo vedendo, non funziona affatto!

Spesso, una certa dose di curiosità e di vivacità (anche intellettuale) può aiutare ad osservare, approfondire aspetti non funzionali, a confrontarsi nelle esperienze e magari a trovare nuove collaborazioni che possano, nell’unione, far uscire “dal buio”; ma nei casi in cui lo stato di motivazione, di applicazione e di fiducia è rarefatto o logorato, una visione esterna, di professionisti nel campo della progettazione, razionalizzazione e ottimizzazione dell’esistente,   che possa  fornire un’ osservazione più oggettiva, un’analisi più razionale della situazione aziendale è sicuramente uno strumento più rapido, diretto ed efficace per trasformare questo periodo di stallo in una grande possibilità di miglioramento.

Non perdiamo di vista un aspetto molto importante:  siamo tutti collegati a vicenda. Non isoliamoci ma confrontiamoci il più possibile (dico “confrontiamoci”, non “lamentiamoci”, che è solo un atteggiamento distruttivo!), uniamo le forze, in quanto non si può salire di un gradino, se prima non ci  avremo fatto salire qualcun altro!

AUGURIAMO A TUTTI BUONE FESTE ED UN 2014 ALL’INSEGNA DI UNA COLLABORAZIONE E CRESCITA GLOBALE…PER UN RINNOVAMENTO SOCIALE A FAVORE DI TUTTI! 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *